Un secondo intervento di salvataggio genetico INNOVA