Il progetto

l progetto INNOVA ha come obiettivo principale la salvaguardia delle risorse genetiche della razza bovina Varzese quale patrimonio zootecnico d’interesse per il futuro della zootecnia lombarda.

Sebbene strumenti per la promozione della conservazione del germoplasma maschile (crioconservazione seme) siano già disponibili, la situazione particolarmente critica per questa razza ha stimolato lo sviluppo del progetto INNOVA, un programma innovativo di salvaguardia dell’eredità femminile, a cui finora è stata prestata scarsa attenzione.

Il progetto INNOVA ha infatti lo scopo di implementare un programma integrato ed altamente innovativo di conservazione dell’eredità materna mediante interventi di crioconservazione di embrioni e gameti femminili che in futuro garantiranno la possibilità di espandere velocemente le mandrie di bovine Varzesi o di “resuscitare” la razza qualora dovesse estinguersi.

Perché è importante preservare il germoplasma femminile

In una situazione di rischio estinzione, programmi di conservazione definiti “in situ”, volti a conservare nel proprio ambiente la specie a rischio, dovrebbero essere associati a strategie di conservazione definite “ex situ”, quali la crioconservazione di gameti ed embrioni, nei quali la conservazione delle specie a rischio si attua in un ambiente artificiale (ex situ, appunto) in modo da poterle reintrodurre nel loro habitat in un secondo tempo.

Nel caso specifico della Varzese, programmi volti a promuovere la conservazione in situ hanno contribuito negli ultimi anni a risollevare le sorti di questa razza.

Questi sforzi potrebbero risultare tuttavia non sufficienti ed è necessario implementare ora strategie preventive che salvaguardino le risorse genetiche di Varzese in previsione di un’eventuale futura diminuzione del numero di capi.

In questo contesto, risulta particolarmente rilevante la considerazione che il progetto INNOVA promuoverà da una parte un cambiamento culturale nell’approccio alla conservazione della biodiversità e, dall’altra, stimolerà la comprensione dell’importanza della biodiversità in ambito zootecnico.

Alcuni interventi hanno provveduto alla crioconservazione di seme di Varzese, e quindi del patrimonio dei gameti maschili (germoplasma maschile). Tuttavia la crioconservazione di germoplasma femminile è stata finora sottovalutata.

Il progetto INNOVA è stato ideato per rispondere alla mancanza di strategie dedicate alla conservazione del germoplasma femminile di Varzese. Questa scelta nasce dalla necessità di salvaguardare le risorse genetiche extra-genomiche e cioè delle risorse genetiche che derivano non solo dal DNA contenuto nel nucleo delle cellule, ma anche da quello contenuto in alcuni organuli e, nello specifico, nei mitocondri presente nella cellula uovo.

In seguito alla fecondazione, l’embrione eredita i mitocondri - e quindi il DNA mitocondriale – solo dal gamete femminile, mentre quelli del gamete maschile vanno perduti. Quindi la crioconservazione del seme comporterebbe la perdita della maggior parte di queste risorse extragenomiche.

Strategie di conservazione del patrimonio genetico della Varzese

Con il progetto INNOVA conserveremo il patrimonio genetico materno seguendo due strategie

  1. combinato con il patrimonio genetico paterno e materno nell’embrione;
  2. gameti femminili (ovociti) tal quali, cioè isolati dall’ambiente ovarico e gameti femminili contenuti in frammenti di ovaio.

L’approccio metodologico del progetto INNOVA associa interventi con tecnologie altamente standardizzate ed efficaci (crioconservazione di embrioni) all’applicazione di interventi di nuova generazione che, grazie ad una fase di ricerca e sviluppo consentiranno consentire di “sfruttare” al massimo le risorse genetiche ancora disponibili.

La valorizzazione delle attività e dei risultati progettuali prevede una forte componente innovativa anche nell’approccio alla divulgazione al fin di valorizzare la razza Varzese e il lavoro dei suoi “custodi”. Infatti, interventi tradizionali di informazione e sensibilizzazione del mondo scientifico e dell’opinione pubblica saranno affiancati e integrati da strategie analitiche solitamente utilizzate per indagini di mercato.


VISUALIZZA MODELLO DI INTERVENTO

Il progetto INNOVA è finanziato da:

FEASR – Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

MISURA 10 - “Pagamenti agro climatico ambientali”

SOTTOMISURA 10.2 – “Sostegno per la conservazione, l’uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura”

OPERAZIONE 10.2.01 – “Conservazione della biodiversità animale e vegetale”

Visita il sito web della Commissione dedicato al FEASR